Una prullata inviata da Michele: i prulli d'artificio!

Ecco una prullata inviataci dal prullo Michele:

L'estate scorsa mi trovavo nell'arena di Paestum in occasione di un concerto. Alla fine dello spettacolo sono iniziati i fuochi d'artificio, ed io, insieme ad un mio amico, mi trovavo nei primi posti della gradinata. A quel punto mi son detto "hey hey! mo faccio na prullata degna de nota bemolle!" e, dopo essermi messo d'accordo con il mio amico, ci siamo girati di spalle ai fuochi e, di fronte a centinaia di persone che gremivano la gradinata, abbiamo indicato il cielo esclamando cose del tipo: "Nguuula, guarda là na stella fumecosa!!! OHOOH...c'è n'uccello ca vola de striscio....!! Guarda li' (sempre indicando) na navicella spaziale senza finestre!!!". A quel punto tutte le persone si giravano con gli occhi al cielo per vedere cosa stessimo indicando, e non vedendo niente iniziavano a parlottare tra di loro. La cosa bella è che si sono persi gran parte dei fuoichi d'artificio! Insomma abbiamo fatto una piccola prullata che ha investito tantissime persone esterefatte come nu ghiacciolo al salmone.

Grazie Michele! Ottima prullata...mi raccomando inviacene ancora, magari correlate da foto o da un bel video. E anche voi, iniziate a fare i PRULLI!!!!!!

3 commenti:

Saverio ha detto...

Hahahaha...voglio fare anche io una prullata! Appena ci riesco vi mando il racconto e le foto!!!! CIAO misticaletti!!!

Peppe ha detto...

Grande michele!!!!!

Anonimo ha detto...

Io non sono daccordo,
credo che sia più utile il fuoco de artifizio de dare da mangiare agli affamati, infatti quando torno a casa ed è buio ma mi stanco di accendere le luci, i fuochi me aiutano a trovare la toppa per la chiave. ANDATE VIA PRULLI VE ODIOOOOOOOOOOOO