Parliamo di musica

Un altro aspetto importante per i Prulli è la musica. Cantare, infatti, non è solo un modo per socializzare e divertirsi, ma è anche uno strumento di divulgazione dei propri pensieri e delle proprie emozioni.

Il gruppo musicale dei prulli, conosciuto con il nome de "
I Levrini", ha già inciso due album e l'ultimo singolo dal nome Do la miso lu giaccone fa ben sperare anche per la terza pubblicazione da parte della nostra band. Ascoltare le canzoni dei Levrini significa tuffarsi direttamente nel mondo dei Prulli, capirne la filosofia, la storia e le avventure. Presto sarà possibile scaricare i pezzi musicali gratuitamente da internet, oppure se non riuscite a trattenerre l'attesa de balena affumecata potrete ricevere CD con dedica autografata, GRATIS direttamente a casa§§§§§

- Il primo album,
"Ho voglia di te", contiene alcune canzoni storiche come Lunelullo (la canzone/filastrocca sui giorni della settimana), Acciaio (pezzo metal dal testo tanto inconprensibile quanto vero, il cui intro strumentale è già entrato nella storia del rock), Amore Prullo (inno all'amore per una ragazza prulla) e poi le meno famose, ma altrettanto belle ed importanti nel panorama culturale italiano, 7000 tinozze (con un testo prullo al 100%), Fioretto (commovente denuncia al mondo della droga), Insalata de fiori de bacco (mix tra vari generi musicali, una perla...o una pirlo), Me paro ca me sparo (pezzo house) ed infine Meromero (canzone natalizia che si ispira a Merry Christmas di J. Lennon).

- Il secondo album,
"Doppio Te'Te", è qualitativamente superiore al primo, anche se storicamente meno importante. Ma è da ricordare che questo album contiene la canzone inno dei Prulli, il cui titolo, Prullo, fa gia capire l'importanza del pezzo: un must insomma per tutti coloro che voglioni avvicinarsi a questa filosofia. Gli altri pezzi sono: Furo dal balcone (il cui testo spiega, in modo ironico, perchè i prulli a volte prendono in giro determinate categorie di persone), Il capello de aghi de cappelli (canzone interamente a "cappella), L'amoro (che racconta la vita amorosa di un prullo), L'assenteista e il faro vero oppure no (deidcata ad un amico prullo), TèTe (un pezzo sperimentale, tutto da ascoltare...), Vieni a mangiare nel misetro (una delle canzoni più impegnate mai fatte dai Levrini, in cui vengono affrontate tematiche quale la religione e la politica ed il cui nome si ispiaare ad una mamma prulla che a fine canzone urla "venite a mangiareeeee") ed infine una versione acustica di Lunelullo.

- Il terzo album è in cantiere da un bel pò e il primo singolo pubblicato, Do la miso lu Giaccone, ha avuto un successo strepitoso, balzando in vetta alle richieste da parte dei fans. Il pezzo è nato da un intuizione di Nonno Antonio, il quale la sera della vigilia di Natale, appena entrato in casa, chiede al capo Prullo Simone: "Do' la miso lu giaccone?". Chiaro quindi che si trattasse di un vero e proprio consiglio a fare una canzone i cui accordi fossere DO LA MI SOL.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

AMore prullo è bellissima!!!

Federica ha detto...

Grandi album, ogni tanto li riascolto e ogni volta mi emoziono!

Anonimo ha detto...

Ho saputo che i vostri album musicali sono gratuiti,
è vero? Nel caso potreste spedirmeli? Vorrei capire qualcosa in più della vostra filosofia

GIM

Amministratore ha detto...

Caro anonimo, gli album musicali sono gratuiti e presto daremo anche il link per poterli scaricare in formato MP3.

Se non ce la fai ad aspettare e vuoi subito gli MP3 contatta i prulli all'indirizzo (per ora provvisorio) jamaica@angrywarriors.com

CIAO!!!